Festa della Repubblica: 2 giugno, tra festeggiamenti e polemiche

Festa della Repubblica: 2 giugno, tra festeggiamenti e polemiche
©Photo Vincenzo Livieri Frecce tricolori

Festa della Repubblica, le celebrazioni ufficiali sono iniziate all’Altare della Patria, dopo l’arrivo del capo dello Stato Sergio Mattarella.

I festeggiamenti di questo 2 giugno hanno proseguito con il deposito della corona d’alloro al Sacello del milite ignoto, da parte di Mattarella.

Sono stati presenti anche il premier Giuseppe Conte, i presidenti di Senato e Camera, Elisabetta Casellati e Roberto Fico, ed il presidente della Corte costituzionale, Giorgio Lattanzi.

Festa della Repubblica tra polemiche

Il presidente della Camera, Roberto Fico, parlando con i cronisti prima di partecipare alla parata di Fori imperiali, si è espresso:

“Oggi è la festa di tutti quelli che si trovano sul nostro territorio, è dedicata ai migranti, ai rom, ai sinti, che sono qui ed hanno gli stessi diritti. Non ci devono essere polemiche sterili e strumentali, oggi è la festa di tutti. Nel cielo sventola la bandiera della Repubblica, che significa libertà, democrazia e rispetto di tutte le persone che si trovano sul nostro territorio”.

Dopo questa affermazione di Fico, il ministro dell’interno Matteo Salvini ha reagito su Twitter:

Io dedico la Festa della Repubblica all’Italia e agli Italiani, alle nostre donne e uomini in divisa che, con coraggio e passione, difendono la sicurezza, l’onore e il futuro del nostro Paese e dei nostri figli.

Festa della Repubblica: 2 giugno, tra festeggiamenti e polemiche

Perché si festeggia il 2 giugno?

Festa della Repubblica: 2 giugno, tra festeggiamenti e polemiche
©photo Laurent EMMANUEL / AFP

La Festa della Repubblica si festeggia il 2 giugno di ogni anno, data del referendum istituzionale del 1946. In questa data si ricorda anche l’anniversario della morte di Giuseppe Garibaldi.

Il cerimoniale della manifestazione organizzata a Roma comprende la deposizione di una corona d’alloro in omaggio al Milite Ignoto all’Altare della Patria da parte del Presidente della Repubblica e una parata militare lungo via dei Fori Imperiali.