Gatto Bob è morto, la sua storia ispirò libri e film: vendute 8 milioni di coppie tradotte in 40 lingue

Gatto Bob è morto, la sua storia ispirò libri e film: vendute 8 milioni di coppie tradotte in 40 lingue

Gatto Bob non c’è più, la notizia è stata confermata da James Bowen.

Bob prima era solo un gatto randagio che aiutò un senzatetto e tossicodipendente in via di guarigione, ovvero James Bowen. I due si incontrarono per la prima volta nel 2007, si presero cura a vicenda e Bowen lo portava in giro per le strade di Londra.

Una storia bellissima, un legame forte da dare ispirazione a diversi libri. Nel 2012 Hodder & Stoughton pubblica il primo libro di Bowen, “A Street Cat Named Bob”, diventato poi un bestseller.

Successivamente arrivarono:  “Il mondo secondo Bob”, “Un regalo di Bob” e “Il piccolo libro di Bob”.

Nel 2016 il libro “A Street Cat Named Bob” diventò un film, dove Bob interpretò se stesso.

Secondo l’editore Hodder & Stoughton, i libri che parlano di gatto Bob, hanno venduto otto milioni di copie, tradotte in 40 lingue diverse, per un totale di 10,3 milioni di dollari.

Gatto Bob è morto, la sua storia ispirò libri e film: vendute 8 milioni di coppie tradotte in 40 lingue

In una dichiarazione, James Bowen ha confermato la morte di gatto Bob, (che aveva 14 anni) dicendo che il successo che hanno ottenuto insieme attraverso i libri e il film è stato miracoloso. La loro storia ha toccato milioni di persone.

“Bob mi ha salvato la vita. È così semplice. Mi ha dato molto più della compagnia. Con lui al mio fianco, ho trovato una direzione e uno scopo che mi mancava. Non c’è mai stato un gatto come lui. E non ci sarà mai più”