Google mette il divieto per le App che vendono la marijuana

Google mette il divieto per le App che vendono la marijuana
©pixabay

Google ha messo il divieto della vendita di marijuana alle App nel suo negozio di applicazioni Play Store.

Google mette il divieto per le App che vendono la marijuana
©photo ANSA / MATTEO BAZZI

Secondo la compagnia questo divieto vale per tutte le applicazioni, “indipendentemente dalla legalità”.

Il divieto vale indipendentemente se in alcuni Stati la marijuana sia legalizzata. Gli sviluppatori di queste applicazioni avranno 30 giorni di tempo per modificarle con le nuove regole.

Secondo il sito di AndroidPolice, un portavoce di Google ha sottolineato che basterà rimuovere dalle App. la possibilità di acquistare questi prodotti, per mettersi in regola.

Questo vuole dire che la vendita dovrebbe avvenire fuori dalle applicazioni.

Prendendo come esempio ciò che avviene da anni con le app per iPhone e iPad di Apple.

Google: divieto anche per la vendita di tabacco

Oltre la marijuana, Google ha messo delle regole di divieto anche alle Applicazioni che facilitano la vendita di tabacco. Che incoraggiano l’uso irresponsabile di sigarette e alcolici, nonché mettono in vendita delle sigarette elettroniche.


Google mette il divieto per le App che vendono la marijuana
©pixabay