Hertz: fallisce la compagnia di autonoleggio, forte l’impatto dell’epidemia

Hertz: fallisce la compagnia di autonoleggio, forte l'impatto dell'epidemia
La compagnia di autonoleggio Hertz fallisce: Covid-19 ha potuto più di tutto

Hertz, la società di noleggio auto ha dichiarato il suo fallimento. L’impatto dell’epidemia da coronavirus è stato forte, causando così il calo delle entrate.

La compagnia ha dichiarato di non avere risorse per continuare, intanto sta portando avanti le attività mentre riorganizza il debito.

Hertz aveva già annunciato il taglio di 10 mila posti di lavoratori

Già nel mese di aprile 2020, la compagnia di autonoleggio aveva annunciato di tagliare 10 mila posti di lavoro in Nord America.

Ciò significa che per risparmiare a causa di misure per contenere la pandemia da coronavirus, ha tagliato 26,3% della sua forza lavoro globale.

A causa delle restrizioni governative è calato il mercato del noleggio dei veicoli e circa 700 mila veicoli della compagnia non hanno potuto operare.

The Hertz Corporation è un’azienda statunitense con la sede in Florida. L’azienda fu fondata a Chicago nel 1918, da Walter L. Jacobs, come autonoleggio con Ford Model T.