Ias: non è provata la correlazione tra smog e la diffusione del coronavirus

Ias: non è provata la correlazione tra smog e la diffusione del coronavirus

Ias, (società italiana di aerosol) mette a tacere le teorie sulla correlazione tra smog e la diffusione del Coronavirus.

Ias: non è provata la correlazione tra smog e la diffusione del coronavirus

Attraverso una nota informativa, firmata da 70 scienziati di vari enti e istituzioni, la società ha dichiarato:

“Ad ora non è stato dimostrato alcun effetto di maggiore suscettibilità al contagio al Covid-19 dovuto all’esposizione alle polveri atmosferiche” e “si ritiene che la proposta di misure restrittive di contenimento dell’inquinamento” sia, “allo stato attuale delle conoscenze, ingiustificata”.

L’affermazione dalla società italiana di aerosol (Ias) viene dopo la nota di alcuni ricercatori che a loro volta avevano riportato una presunta combinazione tra inquinamento da particolato atmosferico (Pm) e la diffusione del Covid-19.

La Società Italiana di Aerosol (IAS) fondata nel 2008 e membro della European Aerosol Assembly (EAA).

Tra i suoi soci annovera circa 150 ricercatori esperti sulle problematiche del particolato atmosferico provenienti da Università, Enti di Ricerca, Agenzie regionali e provinciali per la protezione ambientale e dal settore privato.

Nella nota si legge:

“E’ noto che l’esposizione, più o meno prolungata, ad alte concentrazioni di PM aumenta la suscettibilità a malattie respiratorie croniche e cardiovascolari e che questa condizione può peggiorare la situazione sanitaria dei contagiati. Queste alte concentrazioni sono frequentemente osservate nel nord Italia, soprattutto nella pianura Padana, durante il periodo invernale.

Tuttavia, ad ora non è stato dimostrato alcun effetto di maggiore suscettibilità al contagio al COVID-19 dovuto all’esposizione alle polveri atmosferiche.”

Facendo riferimento a quanto dichiarato, le ipotesi su questa associazione tra lo smog e Covid-19 dovranno essere accuratamente valutata con indagini estese ed approfondite.