Mutazione del virus: secondo gli scienziati non pregiudicherà l’efficacia dei vaccini

Mutazione del virus: secondo gli scienziati non pregiudicherà l'efficacia dei vaccini

Mutazione del virus;

Secondo gli scienziati il virus mutato del Regno Unito non pregiudicherà l’efficacia del vaccino. Loro sostengono che, oltre a questa mutazione, ci sono state altre varianti nel corso dei mesi precedenti.

Locatelli, Andreoni e Miozzo: “Timori ingiustificati, ci sono già state altre varianti. Forse si diffonde di più, ma non è più aggressivo.

Il presidente del Consiglio Superiore di Sanità Franco Locatelli, per Sky TG24, ha dichiarato che ritiene altamente improbabile che la mutazione del virus che si sta diffondendo dal Regno Unito possa non rispondere all’efficacia dei vaccini.

Vaccino: il primo vaccinato contro il Covid-19 in Italia è un'imprenditore cinese residente a Prato

Locatelli: “I vaccini determinano la formazione di una risposta immunitaria contro diversi ‘pezzettini’, chiamiamoli così, della proteina spike. Se anche c’è una mutazione in uno, due o tre ‘pezzettini della proteina spike, è altamente improbabile che il vaccino possa risultare inefficace”.

Anche per l’infettivologo Massimo Andreoni i timori sul virus mutato sono eccessivi. Il direttore Uoc malattie infettive Tor Vergata, ai microfoni della trasmissione “L’Italia s’è desta”, su Radio Cusano Campus ha dichiarato:

“Serve sempre quel minimo di cautela indispensabile rispetto a notizie che iniziano a circolare prima ancora che ci siano pubblicazioni scientifiche. Questa sarà la decima-quindicesima variante del virus di cui si parla. Adesso si descrive una variante che si trasmette più facilmente. La mia impressione è che questo è un virus Rna quindi ha una grande capacità a mutare per sua natura. Se si diffonde un po’ di più, ma clinicamente non è più aggressivo è interessante, ma non merita tutto il clamore che gli viene dato”.

EMA ha dato l’ok al vaccino anti-Covid Pfizer-BioNTech

L’Agenzia europea del farmaco (Ema) ha dato l’ok condizionale al vaccino anti-Covid Pfizer-BioNTech.

In Italia, come in tutti i Paesi Europei, il 27 dicembre sarà il «Vaccine Day», cioè l’inizio delle vaccinazioni.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.