Roma, marito segregato in soffitta dalla moglie: lavava male i piatti e stendeva male i panni

Roma, marito segregato in soffitta dalla moglie, lavava male i piatti e stendeva male i panni
©pixabay

Roma, una donna maltrattava il marito poiché non lavava bene i piatti e stendeva male il panni.

E’ successo a Monteverde, un piccolo borgo di poco più di 700 abitanti in provincia di Avellino. La donna 48enne dava degli ordini al marito, che doveva lavare e mantenere in ordine la casa. Se quest’ultimo faceva male il suo lavoro, allora la moglie lo cacciava di casa per recluderlo nella soffitta.

Come se non bastasse, la donna costringeva l’uomo a fare le scale di fretta per farlo cadere e impediva a lui di mangiare, versandoci sopra il cibo del disinfettante.

L’uomo, anche se soffriva fisicamente e psicologicamente da questa situazione, sopportava tutto solo per non perdere suo figlio. E’ stato il fratello della vittima che si è rivolto ai carabinieri, raccontando tutta la storia.

Dopo la testimonianza, il Giudice per le Indagine Preliminari del Tribunale Ordinario di Roma ha dato l’ordinanza di applicazione dell’obbligo di allontanamento dalla casa familiare per la donna e del divieto di avvicinamento del marito.

Roma, marito segregato in soffitta dalla moglie, lavava male i piatti e stendeva male i panni
©pixabay