SeaWatch 3: 42 migranti sbarcati a Lampedusa, arrestata la capitana Carola Rackete

SeaWatch 3: 42 migranti sbarcati a Lampedusa, arrestata la capitana Carola Rackete

SeaWatch 3, sbarcati questa notte a Lampedusa i 42 migranti che per 17 giorni erano bloccati a bordo della nave.

Il comandante della nave, Carola Rackete, ha ignorato l’alt della Guardia di Finanza.

Rackete è stata poi arrestata, accusata di violazione dell’articolo 1100 del codice della navigazione e rischia da tre a dieci anni di reclusione.

SeaWatch 3: 42 migranti sbarcati a Lampedusa, arrestata la capitana Carola Rackete

Il ministro dell’interno Matteo Salvini, ha assicurato che i migranti che erano a bordo della SeaWatch 3 “saranno distribuiti in 5 Paesi” che sono disponibili ad accoglierli.

Salvini ha parlato della sua solidarietà verso le donne e gli uomini delle Forze dell’Ordine e della Guardia di Finanza.

Matteo Salvini:

Solidarietà alle donne e agli uomini delle Forze dell’Ordine e della Guardia di Finanza in particolare, visto che poche ore fa hanno rischiato la vita per la scelta CRIMINALE della SeaWatch. 
Da giorni stanno difendendo la legalità e i confini italiani, costretti agli straordinari da una nave pirata e da alcuni parlamentari di sinistra (tra cui un ex ministro) che anziché stare con le Forze dell’Ordine e con l’Italia hanno scelto di schierarsi con una ong tedesca che ha schiacciato una motovedetta delle Fiamme Gialle. I nostri finanzieri erano in grave difficoltà ma i parlamentari di sinistra applaudivano la comandante fuorilegge, pazzesco.

Il Procuratore di Agrigento, Luigi Patronaggio, ha parlato di violenza inammissibile:

“Le ragioni umanitarie non possono giustificare atti di inammissibile violenza nei confronti di chi in divisa lavora in mare per la sicurezza di tutti”.

I migranti ancora a bordo sono stati fatti sbarcare tra un massiccio cordone di forze dell’ordine e portati via a bordo di pulmini.